I viaggiatori sono tutti uguali?

sabato, luglio 19, 2014Daniela M

Il VIAGGIATORE, chi è?


                          


Sono tendenzialmente una persona autocritica e ogni volta che leggo argomenti interessanti scaturisce in me una riflessione.

Per quanto mi riguarda il viaggiatore è una persona curiosa, che ama scoprire posti nuovi, indipendentemente dal modo in cui viaggia.

I viaggiatori non sono tutti uguali, ma hanno una passione che li accomuna.
Una voglia irrefrenabile di conoscenza, che li porta a fare la valigia ogni volta che è possibile.

Non ci sono viaggiatori di serie A e viaggiatori di serie B.

Certe classificazioni le trovo un po' snob, non credo che si sia più fighi se ci si muove in autostop invece che in macchina o se si soggiorna col sacco a pelo invece che in villaggio.

Siamo tutti viaggiatori,
l'importante è aver voglia di entrare in contatto con la storia ed il luogo che stiamo visitando.

Questo è un aspetto essenziale.

Non importa se andiamo lontano o semplicemente vicino a casa.

Deve esserci la voglia di re-interpretare il territorio.

Quindi anche una gita fuori porta rappresenta un viaggio.

Quello che differenzia il turista dal viaggiatore ?

Il non esser interessati al lato culturale-informativo, e magari solo allo shopping o ai locali :) 

Io quando sono in giro amo assaporarne l'essenza e cercare di capire la storia, l'anima di quel posto.

Il viaggiatore è un sognatore fondamentalmente,
a cui piace affacciarsi al mondo con occhi sempre nuovi,
per poter cogliere tutte le diverse sfaccettature 
e sfumature che questo ci offre.

Voi come la pensate?
Scrivetemelo nei commenti!

Buon weekend :)

You Might Also Like

35 commenti

  1. Ti scrivo dall'aereoporto dove hanno appena annunciato un ritardo di un'ora per il nostro volo diretto nelle sperdute isole del pacifico e cosi mi diverto a guardarmi intorno dove siamo circondati dai polinesiani che tornano a casa per le feste importanti di questo mese. Le donne hanno corone di fiori in testa e gli uomini sono proprio grandi! Ecco io sto gia' viaggiando malgrado abbia passato il pomeriggio in aereoporto ma per me tutto e' viaggio, eccitazione, curiosita' e non vedo l'ora di perdermi tra quelle isole stupende con i locali che sembrano davvero gentili e allegri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che figata! Anche questo è viaggiare, già con la mente:-) buona vacanza cara!!! Invidia, io devo aspettare ancora un po' :-(!! In che isole vai!?

      Elimina
  2. Secondo me non esiste un modo giusto per viaggiare ed è difficile dare un giudizio, senza rischiare di cadere in stereotipi. Personalmente ho un rapporto di odio e amore nei confronti del viaggio, in tutte le sue sfaccettature. Tanto ne sono dipendente, quanto ogni volta ne vengo travolta. Il mio ultimo post la dice lunga su questo aspetto ;)
    Tu sicuramente sei una viaggiatrice, io ancora non ho chiaro cosa sono!! Però, ci sono alcuni luoghi in cui anche la vita notturna ha la sua importanza e vale la pena unirla al lato culturale, che rimane ovviamente primario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto il tuo post e non posso che concordare :-) nel tuo caso le emozioni giocano un ruolo FONDAMENTALE!
      Hai ragione, in certi luoghi la cultura del posto non può che prescindere da aspetti come la vita notturna, la danza, o i balli come in Sud America ad esempio.. Nella mia differenza pensavo a chi in vacanza pensa al lato "futile" del divertimento, senza null'alltro ( che poi per carità ci stanno anche :-) a volte, dipende per cosa si va ).. Non è una classificazione facile :-)

      Elimina
  3. ho capito quale discussione ti ha portato a questo post, sai? :)
    Beh io la penso come te.
    Troppi snob credono che sia più figo un viaggio fai da te. Magari lo è, ma potrei mai dire ai miei di partire per il Vietnam da soli senza una guida?
    Conoscendoli, mai. Sarei una pazza.
    Quindi perchè impedire loro una crociera o un tour organizzato? O una gita fuori porta?
    Anche scoprire la propria regione significa viaggiare per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhah :-) chissà quale discussione ;)!
      Si, certi snobbismi non mi piacciono, per niente. In fondo io sono una persona normale a cui piace viaggiare e conoscere il mondo che c'è fuori :-)

      Elimina
  4. Un viaggio è una cosa sicuramente più profonda della vacanza (turismo) comunemente intesa.
    Sì, sono d'accordo con te.

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con te, non esistono viaggiatori di serie A o di serie B, l'importante è lo spirito con cui si affronta il viaggio!

    Un bacione :*

    RispondiElimina
  6. Ho come l'impressione, come lasci intendere tu, che il viaggio sia quasi uno "state of mind" come direbbero qui in America! Ma non sono del tutto d'accordo con la distinzione che fai tra turista e viaggiatore perchè credo che anche il tusrista sia spinto dalla stessa curiosità e dalla stessa voglia di scoperta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabina! Questa espressione mi piace molto :-) ho il timore di non essermi espressa al meglio, identifico il turista con una persona che non ha interesse per il luogo che visita, ma una persona mossa solo da effimeri ( per me) interessi che potrebbe trovare ovunque e nessun desiderio di interazione con il territorio:)

      Elimina
  7. sottoscrivo ogni tua parola! io sono viaggiatrice e vagabonda in ogni mio atomo (anche se non riesco a viaggiare come vorrei o andare in posti lontani)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poco importa:) intanto lo sei con la mente e appena puoi o vai da qualche parte tiri fuori la tua anima :-)

      Elimina
  8. https://www.youtube.com/watch?v=6Wu-t8vH4s8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace il tuo contributo. Grazie Giupy !

      Elimina
    2. Diretto ed essenziale :-)

      Elimina
  9. Ultimamente blogger mi odia, ti avevo lasciato un commento lunghissimo e se l'è mangiato :(
    Dato che ho scritto d'impulso non ricordo parola per parola ciò che avevo scritto, perciò riassumo.
    Per me un viaggiatore è chi ha la passione, l'umiltà l'incontenibile voglia di conoscere nuovi luoghi. Non conta se va a piedi, in bici o in aereo, in tenda o in albergo. Non conta se va all'avventura o si affida ad altri. Conta solo la voglia di imparare e la capacità di emozionarsi nel vedere posti nuovi, che magari si trovano a pochi chilometri da casa.
    (E meno male che dovevo riassumere! ^_^ Questo argomento mi sta a cuore, non sopporto chi etichetta gli altri. Avrai capito che sono d'accordo con te.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ciccola :-) ovviamente sono d'accordo con te in ogni affermazione!!:) anche a me blogger ciocca, soprattutto da quando sono passata a G+!

      Elimina
  10. sono perfettamente d'accordo con te!

    viaggiare è uno stile di vita, assolutamente indipendente da dove si va...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Osservare il mondo e apprezzarne bellezza e varietà!

      Elimina
  11. Io mi ritengo viaggiatore e turista. Ho viaggiato tantissimo per le vacanze con la famiglia è ci siamo quasi sempre accampati in campeggi affittando bungalow o altro. Vengo dal nord ma sono arrivata fino a Messina a parte La Liguria ed il Piemonte conosco a sufficienza tutte le altre regioni.
    Ero viaggiatore quando in 3 settimana toccavamo moltissimo città, frazione ecc. per il gusto di conoscere ma poi diventavo turista nella ricerca di qualcosa che il territorio poteva offrire e soprendermi. Secondo me la differenza è soggettiva e interpretativa. Per me il vero viaggiatore è quello che sacco in spalla, minimo indispensabile parte verso .......e magari rimane in giro anche per mesi se può e quindi in questo caso è un perfetto stile di vita come quelli che si fanno l'estate girando da lontano con la bicicletta o anche a piedi. Un abbraccio e buona giornata e...mi sono aggiunta ciaooo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Edvige :-) devi rimediare e venire un po' in Liguria :-) grazie per il tuo contributo, è bello vedere come tra tutti abbiamo idee differenti :-) a presto!

      Elimina
  12. Viaggiare è sempre mettersi in discussione, stupirsi, confrontarsi.. e tornare a casa con qualcosa di cambiato dentro, con la mente più aperta.... Mi piace il tuo viaggiare !!!

    RispondiElimina
  13. Anche io mi interesso sempre al lato culturale dei posti dove vado in vacanza, ed è per questo che le mie vacanze sono quasi sempre dei tour de force ben poco rilassanti. Cerco di conoscere tutto quello che posso della storia e della cultura del paese che mi ospita, e a volte capita che torno più stanca di quando sono partita. Mi piace essere autonoma, non avere orari ed essere libera di scegliere cosa vedere e quanto tempo dedicare a una cosa piuttosto che a un'altra. Per questo organizzo personalmente le vacanze e non prenoto quasi mai gli alberghi (con tutti i rischi del caso…). Io non farei mai una vacanza in un villaggio, piuttosto che una crociera, o un tour organizzato, ma questo è il mio personale modo di viaggiare, e noi siamo (per fortuna) tutti diversi. Credo che ognuno debba trovare il proprio modo di affrontare il viaggio, perchè l’importante è godersi la vacanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solitamente anche le mie vacanze sono tour de force :-) non nego però di esser stata in villaggio, oltre che in alberghi belli e brutti, campeggi ecc.. Non c'e distinzione per me in base a come soggiorni o ti muovi, proprio come dici tu, ognuno deve trovare quello che lo fa star meglio e gli permette di raggiunger e il proprio scopo. C'è chi è lowcost, chi no, chi on the road e chi aereo-dipendente.. Siamo tutti viaggiatori se amiamo scoprire e non fermare mai la nostra sete di conoscenza :-)

      Elimina
  14. Ciao Dany, piacere di conoscerti. Mi piace molto il tuo blog, perché mi piace viaggiare anche più che cucinare! Tornerò a leggere tutti i tuoi bei post, intanto mi metto fra i tuoi lettori, così non ci perdiamo di vista. E per rispondere alla tua domanda credo che ci sia differenza fra viaggiatore e turista, e spero di essere un viaggiatore, per capire quello che vedo e non solo per vederlo. Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meraviglia :-) anche tu ami viaggiare :-) benvenuta concittadina!!! Mi piace la tua definizione, hai sintetizzato al meglio ciò che volevo dire.

      Elimina
  15. Ciao Dany. Mi è molto piaciuto il tuo post e ti ho inserito fra nella mia classifica del Top of the Post. Vieni a leggere! http://valigiaepasseggino.com/2014/07/22/top-of-the-post-21-luglio/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara! sono subito corsa a leggere con piacere :-)

      Elimina
  16. personalmente sono una viaggiatrice senza velleità...ho reimparato da poco che mi piaceva prendere la valigia, dopo aver fatto a lungo i conti con attacchi di panico da lontananza da casa...
    oggi posso dirti che mi trovo ad essere più coerente con me stessa e con il mio stile di vita, e quindi ho voglissima di andare...
    viaggio, non vacanza...

    RispondiElimina
  17. Adesso voglio sapere anche io la discussione! Fondamentalmente sono d'accordo con te, odio lo snobbismo che c'è in giro e chi si erge a superiore rispetto agli altri! E' da un po' che vedo girare la questione viaggiatore vs turista con quest'ultimo dipinto come una capra ignorante che gira in gregge senza farsi domande. Se è così, io non ne conosco. D'altra parte per me il viaggiatore assurge a un luogo mitico nella mia mente: un luogo popolato dagli esploratori del passato, da persone che si sono spinte oltre un limite di conoscenza, naturale o interiore e oggi di persone così ne conosco due o tre (e hanno la mia più profonda ammirazione)... perciò trovo presuntuoso da parte di molti autodichiararsi viaggiatori solo perché si sono fatti il viaggio on-line o hanno dormito in ostello... come se proclamarsi "viaggiatore" li rendesse migliori degli altri! Sai che ti dico? "Non ti curar di loro, ma guarda e passa". Le etichette non mi interessano: facciamo quel che più ci piace senza mai perdere l'umiltà. Questa è la mia filosofia di vita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaha :) una discussione letta in giro.. Comunque concordo.con te, via le etichette, facciamo ciò che ci piace come più ci piace :-) grazie del contributo e del passaggio Elena !

      Elimina

:) Grazie per aver commentato! Rispondo sempre con piacere :)

Etichette

Viaggi consigli di viaggio Italia Genova Liguria riflessioni Europa viaggi con bambini viaggiare idea-weekend Germania attualità food idea weekend Berlino Diari di Viaggio Riviera Romagnola Calabria Francia Hotel Life Racconti di viaggio Spagna Alluvione Genova Amsterdam Dublino Irlanda Messico Olanda Sicilia mare #italiantreasures Acquario di Genova America I vostri racconti di viaggio Mercatini di Natale Scozia Veneto recensioni ristoranti viaggio #ITBMRoma Birreria Budapest Capodanno Comunicazione Edimburgo Emilia-Romagna Fuerteventura Parigi Trentino Ungheria dove mangiare a Genova idea-regalo interviste rollidays sardegna sostenibilità #bimforkids #invasionidigitali #mercatinocanale #mercatinorango #vadoaviverea Africa Bellaria Igea Marina Canarie Isola d'Elba Lavoro Libri Lisbona Londra Piemonte Portogallo Roma Socialità.entusiasmo Svizzera TAXI GENOVA Toscana assicurazioni di viaggio camillalamiamicia ricordi di viaggio travelbloggersmeeting #gardatrentino Asia Borgo san Giuliano Claviere Corralejo Costa Rica Cracovia Croazia Dachau Djerba Egitto Fabbrica di cioccolato Finale Ligure Glasgow Highlands Ibiza Imperia Kenya Lazio Malosco Marche Maremma Montgenevre Nord Europa Normandia Nuova Zelanda Oceania Oktoberfest Genova Polonia Portofino Praga Prato Nevoso Puglia Repubblica Ceca Riviera Maya Salento Salone Nautico Internazionale di Genova Sharm el Sheik Slow Fish Tulum Tunisia UK Viaggi da sogno Zaanse Schans babywearing crociera essere studenti-lavoratori fiordi i "vostri" viaggi in Scozia i vostri racconti di viaggio in India lifestyle macchine fotografiche mobilità e trasporti montagna rolliambassador

Follow by Email

Instagram