Acquario di Genova Genova

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini

venerdì, febbraio 10, 2017Daniela M

Di solito lascio “raffreddare” le emozioni per un po’ prima di scrivere un post.
Questa volta è diverso.

Che parole e pensieri fluiscano…

Domenica, grazie all’Acquariodi Genova,

che ci ha invitato per una visita alla struttura,

ho potuto vivere magia pura e guardare il mondo sottomarino con gli occhi di un bambino,

emozionandomi come non mai.

 

Sensazioni nuove, che solo un neo genitore può capire.

L’Acquario di Genova è l’acquario più grande d’Italia, secondo in Europa solo all’Oceanografico di Valencia ( di cui ho bellissimi ricordi del 2006 ) ed uno dei più grandi al mondo.

Visitarlo significa fare un lungo viaggio attraverso i mari del nostro pianeta.

Verrete catapultati in differenti ecosistemi.

 

 

 

 

Partendo dalle specie che popolano i nostri mari arriveremo a lambire la più ricca esposizione di biodiversità acquatica presente in Europa, in termini di vasche e specie animali presentate.

Faremo dapprima conoscenza di murene, meduse e quei pesci che consumiamo abitualmente a tavola ( come le orate ) per arrivare al Padiglione Cetacei dove troveremo i delfini.
Ma passeremo anche dai predatori del mare, ovvero gli squali, non dimenticando di osservare alcune specie antartiche, protagonisti dell’area Regno dei Ghiacci, come stelle marine, foche e pinguini.

 

 

 

 

Semplicemente suggestivo.

All’Acquario di Genova ci sono anche alcune specie di fauna e flora tropicali come rane del Madagascar, pitoni, tartarughe di terra e storioni, in una speciale area dedicata alla Biodiversità.

 

 

 

 

 

E poi tante specie di pesci provenienti da tutti i mari del mondo.
Gli occhi dei bambini erano tutti per i pesci pagliaccio, diventati famosi grazie al cartone animato “Alla ricerca di Nemo”.


PERCHE’ VISITARE L’ACQUARIO DI GENOVA?

Semplice, perché è un’esperienza indimenticabile da vivere almeno una volta nella vita.

Un mondo colorato e variopinto, 
fatto di luci e suoni che cercano di richiamare, 
con più naturalezza e dettagli possibili, i fondali marini.

Tutto col fine di rendere il meno artificiale possibile la vita delle specie ospitate.

Vedere poi l’Acquario con la propria figlia di diciotto mesi che sgambetta tra una vasca e l’altra, batte le manine e “urletta” di gioia ad ogni nuova scoperta è semplicemente meraviglioso.

Ero trepidante già dall’inizio del percorso.

E pensare che io l’Acquario l’ho visto molte volte, di cui l’ultima nel 2014.

Ma le novità qui non mancano mai, 
infatti è iniziato un percorso di rinnovamento in occasione del 25° anniversario della struttura 
( celebrato lo scorso marzo ).

Consiglio quindi di non lasciarsi intimidire e portare i bimbi, anche più piccini a farvi visita, perché ne resteranno ammaliati.

Vedere la gioia nei loro occhi è pura poesia.
Lo giuro.

 

Portatevi un passeggino, sarà utile per posare le giacche e vestitevi a strati mi raccomando.

All'interno, per ogni esigenza, troverete macchinette lungo il percorso per bibite o snack ed un bar poco dopo il Padiglione Cetacei.

La visita dura un paio d’ore circa.

Da adulta posso dire che ho provato emozioni contrastanti.

Io sono un’amante degli animali e non nego che oltre a gioia e stupore ho provato una struggente malinconia nel vedere animali “rinchiusi”.
Sarei un’ipocrita a non dirlo.

Tuttavia,
sono consapevole che grazie a strutture come Acquario di Genova,
in cui gli animali vengono trattati bene e curati,
si possano studiare comportamenti e conoscenze sulle varie specie,
utili allo sviluppo di progetti di conservazione degli stessi all’esterno.

Non sponsorizzerei mai una struttura in cui non credo.

Parlando di delfini, l’Acquario di Genova, ospita uno dei tursiopi più longevi al mondo in cattività ( 50 anni ) e quattro tursiopi sequestrati per maltrattamenti subiti presso l’Acquario di Rimini nel 2013.
Sono dunque certa che biologi ed esperti che vi lavorano siano persone innamorate del proprio lavoro, persone che pensano in primis al benessere degli animali con cui hanno a che fare tutti i giorni.
Qui sotto alcuni video che ho girato all'Acquario durante il momento del pasto dei delfini.







ORARI DI VISITA ACQUARIO DI GENOVA

Se siete in procinto di visitare l’Acquario di Genova ricordate che la struttura è aperta tutti i giorni con orario 9.30-20.00.
Per ulteriori dettagli consultate il sito www.acquariodigenova.it.

Il biglietto d’ingresso costa 25€ ( salvo costi ridotti ridotti per ragazzi  e sconti per militari, comitive e over 65 ) per visitare il solo Acquario.

Ma il Pianeta Acquario non finisce qui e con un costo di 49€ potrete visitare :

Galata Museo del Mare
Sommergibile Nazario Sauro
 Biosfera
 Ascensore Panoramico
Museo Nazionale dell’Antartide

Per San Valentino vi segnalo l'iniziativa #unmesedamare , con la quale le coppie che visitano l'Acquario pagano il biglietto la metà.
Lungo il percorso sono installati pannelli tematici dove fare selfie e foto simpatiche, non perdeteveli :-)

Insomma, cosa state aspettando?
Correte a Genova !

You Might Also Like

4 commenti

  1. tu lo hai visitato il sommergibile? lo consigli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora no, ma spero di visitarlo presto :) Personalmente mi ispira un sacco, studiavo li vicino all'università e lo vedevo tutti i giorni ma non sono mai entrata ..

      Elimina
  2. Dev'essere un'emozione grandissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già :) Grazie Andrea per la visita!

      Elimina

:) Grazie per aver commentato! Rispondo sempre con piacere :)

Popular Posts

Follow by Email

Instagram