Alto-Adige food

Montagna con bambini : viaggio tra Lago di Braies, Alpe di Siusi e Piz Sorega in Alta Badia

giovedì, settembre 28, 2017Daniela M

Il titolo esatto poteva essere: la montagna che non mi aspettavo.
Ed ecco che dopo quasi un mese di “assenza” torno operativa sul blog.
Per me estate ha sempre fatto rima con mare, mare e ancora mare.
Non avevo ancora “testato” la montagna però.

Alto Adige



Io e Leila sulle Dolomiti
Io che l’ho sempre amata d’inverno, innevata, ricoperta di quella coltre soffice, bianca e scintillante.

Decisamente ora posso dire a gran voce che la montagna mi piace in ogni stagione.

Avevo proprio bisogno di respirare aria fresca e pura, vedere mucche ed asini al pascolo, fare passeggiate nel verde e altrettante gustose mangiate.
Alpe di Siusi
Alpe di Siusi - le baite
Le Dolomiti si sono rivelate la cornice perfetta per trascorrere qualche giorno ad alta quota.
Sono sempre lì, intorno a te, così pittoresche ed irreali da sembrare dipinte.

Il Trentino AltoAdige si rivela sempre un’ottima scelta perché sono stra-organizzati per le vacanze dal target family.

Trascorrere una vacanza in montagna significa trascorrere una vacanza attiva, all'insegna delle attività sportive ed all'aria aperta.

HOTEL

Personalmente, avendo pochi giorni a disposizione abbiamo cercato di vedere più cose possibili, ora vi racconto tutti i dettagli del nostro viaggio, itinerario compreso.
Il nostro punto di riferimento è stato Castelrotto, un bellissimo paese situato alle pendici del Massiccio dello Sciliar e dell’Altipiano più esteso d’Europa: l’Alpe di Siusi.

Abbiamo alloggiato allHotel Zum Wolf, sotto consiglio di amici e ci siamo trovati molto bene, pertanto ve lo consiglio. Si trova in centro paese, lungo la via principale, tra negozi e ristoranti. A pochi passi troviamo il campanile più alto di tutto lo Sciliar.
Il servizio prevede pernottamento e prima colazione e potrete lasciare l’auto nel parcheggio riservato.
All'arrivo in hotel vi verrà consegnato l’Alto Adige Pass, un titolo di trasporto che potrete utilizzare senza limiti durante il soggiorno su molti ( non tutti quindi fate attenzione ) mezzi di trasporto pubblico locale. Niente male J
Hotel Zum Wolf - Castelrotto

COSTI DI VIAGGIO

·         AUTOSTRADA/PEDAGGI à 150€ di spesa A/R per 4.30 h di viaggio da Genova

·         HOTEL à 3 Notti trattamento B&B 312,00€ + tassa di soggiorno

·         PRANZI/CENE à  se pranzate in baita o ristorante la media per il pranzo e la cena si aggira minimo su 30,00/40,00€ complessivi a pasto, il cibo costa parecchio e la spesa minima a piatto è 10,00€.
Per risparmiare ci si possono preparare dei panini al sacco per il pranzo.
Il costo complessivo per 4 giorni sulle Dolomiti si aggira sui 700/800,00€.

Di seguito vi segnalo i posti dove abbiamo mangiato noi :

-          PIZZERIA SPORTHUTTE a Castelrotto
-          RISTORANTE SAALHOFSTUBEN a Castelrotto
-          BAITA SANON - Alpe di Siusi
-          MALGA SARAGHES - Piz Sorega

Abbiamo mangiato canederli al formaggio ed agli spinaci, polenta con salsiccia e finferli, speck e salumi. Tutto divino J

Specialità Alto - Atesine 

ITINERARIO DI VIAGGIO 

Castelrotto, Lago di Braies, Alpe di Siusi, Alta Badia Piz Sorega.

Vediamoli nel dettaglio.


GIORNO 1
Lago di Braies
Lago di Braies

Arrivo e sistemazione in hotel ahimè tardi poiché siamo rimasti in coda un bel po’ a causa di un incidente in autostrada, precisamente dopo aver pranzato con dei buonissimi canederli alla Trattoria Biancospino ( all’altezza di Trento ).

Consiglio à scaricate l’app per Ios e android “Fuori Casello”, vi segnala i ristoranti appena fuori le uscite autostradali, una figata utilissima!

Dopo pranzo siamo partiti alla volta del Lago di Braies, uno spettacolo della natura che si erge così, all’improvviso tra i boschi verdi di conifere.
Abbiamo beccato maltempo, il che non ci ha dissuasi dall’immortalarlo in numerosi scatti.

Lago di Braies

Lago di Braies
D’altronde, il soggetto era così meraviglioso che saremmo stati ore e ore ad osservarlo.
Peccato averlo visto sotto una fitta pioggia altalenante, perché se da una parte la cornice plumbea ha reso la nostra visita ancora più unica e non abbiamo dovuto sgomitare per fare foto, il giro lungo il sentiero è stato molto breve, causa temporale.
N.B. il parcheggio è solo a pagamento e costa 4,00€ l’ora.

GIORNO 2
Alpe di Siusi

Partenza bello presto dal capolinea dei bus di Castelrotto e con la linea 3 in 7 minuti abbiamo raggiunto l’impianto di risalita per SeiserAlm / Alpe di Siusi, utilizzando l’Alto Adige Pass.
Il costo A/R per la cabinovia che porta all’Alpe di Siusi costa 35,00€ per 2 adulti e una bimba di due anni.
All'arrivo lo spettacolo è unico.
Alpe di Siusi

Mucche al pascolo Alpe di Siusi
Vista sul Sasso Lungo e sul Sasso Piatto - Baita Sanon

Giochi in Baita Sanon

Asini al pascolo Baita Sanon
L’aria frizzantina ed il verde dei prati contrastava con l’azzurro luminoso del cielo terso.
Mucche al pascolo e le Dolomiti sullo sfondo con le cime del Sasso Lungo e del Sasso Piatto in fronte, rendono l’Alpe di Siusi un luogo quasi surreale da quanto è meraviglioso.
Abbiamo passeggiato parecchio, fino ad arrivare alla Baita Sanon.
Qui abbiamo pranzato e giocato con la piccola, davvero superlativo!



GIORNO 3
Alta Badia e Piz Sorega

Vista sul Passo Sella - Val Gardena
Il terzo giorno, grazie ai consigli di un’esperta della montagna con i bambini come Azzurra di BabyTrekking.it , ci siamo svegliati presto e dopo un’abbondante colazione siamo partiti in macchina diretti verso San Cassiano e superando il suggestivo Passo Sella e la Val Gardena siamo giunti in Alta Badia, dove abbiamo preso l’impianto di risalita per Piz Sorega, uno dei tre Parchi Moviment per bambini e ragazzi che si trovano ad alta quota.




Parco Moviment a Piz Sorega
Il costo di risalita San Cassiano/Piz Sorega A/R è di 24,00€ per due adulti più bimba di due anni.
Una volta arrivati siamo entrati in un mondo fatato, un vero e proprio parco giochi per bimbi ad alta quota : scivoli, altalene, percorsi kneipp, sabbiere dove riesumare i resti dei dinosauri, la grotta dell’orso… insomma, i bambini non si annoiano di certo!

Percorso Kneipp a Piz Sorega
Abbiamo pranzato in Baita proprio qui, dopodiché ci siamo diretti verso la Malga Saraghes, una bella e impegnativa camminata fatta solo col marsupio ergonomico Buzzidil XXL.
Alta Badia
I giochi della Malga Saraghes
Dopo una rigenerante merenda ai frutti di bosco abbiamo scoperto con Leila gli animali della fattoria : conigli, caprette, pony e cavalli, pesci e papere.
Un  vero paradiso!
Fattoria Malga Saraghes Piz Sorega
Che dire?
E’ stata un’esperienza meravigliosa che vogliamo ripetere il prossimo anno, attrezzandoci meglio, intendo infatti acquistare uno zaino porta bimbo, più adatto sicuramente del mio fidato Buzzidil XL ( amo il baby-wearing, lo trovo molto utile, vi avevo già raccontato in questo post della mia salita sull’Etna con il Manduca ).

La montagna d’estate mi ha piacevolmente sorpreso, le Dolomiti sono uniche e l’Alto Adige, così come il Trentino sono family-friendly nel vero senso della parola.
Tutto qui è incentrato sul concetto di bambino e famiglia.



“ Migliaia di persone stanche, stressate e fin troppo “civilizzate”, stanno cominciando a capire che andare in montagna è tornare a casa e che la natura incontaminata non è un lusso ma una necessità. “
(John Muir)

You Might Also Like

2 commenti

  1. Adoro l'Alta Badia e il Lago poi di Braies quante volte ci sono stata. Bello l'itinerario. Buona serata cara un abbraccio.

    RispondiElimina

:) Grazie per aver commentato! Rispondo sempre con piacere :)

Etichette

Viaggi consigli di viaggio Italia Genova Liguria riflessioni Europa viaggi con bambini viaggiare idea-weekend food Germania attualità idea weekend Berlino Diari di Viaggio Hotel Riviera Romagnola Calabria Francia Life Spagna Racconti di viaggio Alluvione Genova Amsterdam Dublino Irlanda Messico Olanda Sicilia Veneto mare rollidays #italiantreasures Acquario di Genova America I vostri racconti di viaggio Mercatini di Natale Scozia Trentino recensioni ristoranti viaggio #ITBMRoma Birreria Budapest Capodanno Comunicazione Edimburgo Emilia-Romagna Fuerteventura Parigi Ungheria dove mangiare a Genova idea-regalo interviste sardegna sostenibilità #bimforkids #invasionidigitali #mercatinocanale #mercatinorango #vadoaviverea Africa Bellaria Igea Marina Canarie Isola d'Elba Lavoro Libri Lisbona Londra Piemonte Portogallo Roma Socialità.entusiasmo Svizzera TAXI GENOVA Toscana assicurazioni di viaggio camillalamiamicia montagna ricordi di viaggio travelbloggersmeeting #gardatrentino Asia Borgo san Giuliano Claviere Corralejo Costa Rica Cracovia Croazia Dachau Djerba Egitto Fabbrica di cioccolato Finale Ligure Glasgow Highlands Ibiza Imperia Kenya Lazio Malosco Marche Maremma Montgenevre Nord Europa Normandia Nuova Zelanda Oceania Oktoberfest Genova Polonia Portofino Praga Prato Nevoso Puglia Repubblica Ceca Riviera Maya Salento Salone Nautico Internazionale di Genova Sharm el Sheik Slow Fish Tulum Tunisia UK Viaggi da sogno Zaanse Schans babywearing crociera essere studenti-lavoratori fiordi i "vostri" viaggi in Scozia i vostri racconti di viaggio in India lifestyle macchine fotografiche mobilità e trasporti rolliambassador

Follow by Email

Instagram