i social riflessioni

I #social e la socialità, punti di vista.

sabato, luglio 12, 2014Daniela M

Voltandoci indietro nel tempo vediamo come socialità sia un concetto differente dal passato.

Essere #social oggi significa avere una fitta rete di contatti e relazioni virtuali ( che possono successivamente prendere forma reale ), mentre una volta si era socievoli e si intrattenevano rapporti VERI, ovvero tangibili fin da subito tra le persone.

Direi che sono entrata a pieno ritmo nell'era dei social moderni.
Infatti scrivere di VIAGGI e di ciò che mi piace mi appassiona sempre più,
amo leggere i commenti di chi mi segue e rispondo sempre con estremo piacere.

Per stare al passo con i tempi però, oltre al blog è necessario avere anche alcune piattaforme social, che aumentano la visibilità al proprio sito e permettono di conoscerne di nuovi.

Così è stato "quasi" indispensabile farsi una pagina Facebook e Twitter.



Ma da quando ci sono mi pongo spesso delle domande,
 tra le quali ricorre sempre la seguente :

È giusto condividere ogni attimo sui social ?

O meglio.

Non è che ci stiamo rendendo un po' "schiavi" di questo mondo virtuale cosi strettamente correlato a quello reale?

Postare ci sta, ma CONDIVIDERE immagini e pensieri a raffica, in particolar modo ( riferendomi al settore travel ) quando siamo in viaggio, non ci fa perdere il contatto con la realtà?

Mi piace questo mondo e anch'io ho "quei momenti" in cui entro nel vortice massimo e non la smetto più, ma poi ragiono e penso che una volta tutte queste connessioni non c'erano.. Ed è buffo vedere come gira il mondo.
Quanti cambiamenti rispetto al passato!

La mia non vuole esser una critica, 
solo un monito.

Forse sarò ancora un po' di vecchio stampo, 
ma se sono in viaggio od in vacanza prendo le cose più lentamente e cerco di assaporare i luoghi con cui entro in contatto.

Se devo passare tutto il tempo a scrivere sui social forse è meglio che me ne sto a casa!

Altrimenti rischio di perdere l'essenza e la magia di dove sono.. 
continuando a rincorrere quel qualcosa ( chissa cosa poi ) per stare al passo con i tempi !

Si, dopo pochi mesi di utilizzo credo che il mio slogan sia : SOCIAL si, ma con cautela!
Condividiamo ciò che realmente necessita di esser condiviso, ma non esageriamo.

Questo è il mio pensiero:-)


E voi come la pensate?
Vi definite social dipendenti o a"social" ?

Buona serata :-)

You Might Also Like

28 commenti

  1. Uso i social, credo, come debbano essere usati. Praticamente li sfrutto per i vantaggi che offrono.
    Certo, capita che li utilizzi anche per puro diletto (vedi alcuni gruppi su Whatsapp, dove vige lo scherzo e il cazzeggio), ma di norma vedo che i social riempiono solo quei tempi che prima erano morti.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh si ci sta anche quello, :) però l'importante secondo me è non abusarne!!

      Elimina
  2. Ho avuto questa conversazione ieri sera con una ragazza di 29 anni, cioe' una ragazza che in teoria dovrebbe vivere di tecnologia e social dalla mattina alla sera ma poiche' invece lei e' un'artista, mi spiegava che ha avuto molti conflitti prima di decidere che al contrario delle altre persone della sua generazione, lei usa i social solo in minimissima parte perche' la distolgono dalla percezione reale della realta' e delle sue emozioni personali piu' pure.
    Io sono un po' piu' grandina ma la mia idea e' molto simile soprattutto riguardo ai miei momenti in viaggio.
    Si viaggia anche per perdersi, per esplorare realta' nuove, sconosciute, emozionanti e se si perde il momento per mettere tutto sui social si sciupa un po' la magia secondo me.
    Nel quotidiano invece i social aiutano soprattutto se si vive lontanissimi da casa, sembra di poter essere ancora un po' li..sembra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Solare :-) per quanto mi piacciano i social, mi rendo conto di quanto possa esser "negativo" sulle relazioni vere.. c'è il rischio di isolarsi e perdere il contatto con la realtà .
      Diverso è il caso di chi vive all'estero, perchè rappresenta un modo di contatto con familiari e amici .

      Elimina
  3. Condivido pienamente ogni tua parola! Mi chiedo anche io quanto effettivamente ci si goda i momenti, i luoghi, le persone, se nel frattempo si perde tempo condividendo foto e status sui social. E' davvero indispensabile perdere attimi preziosi, presenti e reali, per informare persone lontane e spesso pure sconosciute di cosa stiamo facendo?! Il mio sentore (e qui sono polemica lo so), è che i social non siano più tanto un modo per condividere, ma più che altro per esibire la propria individualità, per rimpinzare il proprio ego a son di "mi piace" e commenti vari. Certo non è il caso di tutti, ma di molti si. I social doveva servire per connettere persone conosciute e lontane, invece sono diventati una semplice vetrina personale, dove esporre la propria vita fotoshoppata! Non si può tornare indietro, ma se fosse possibile, tornerei alla grande al tempo in cui "ci si incontrava al bar, anziché su facebook"! Ne parlavo giusto l'anno scorso qui http://mammadeinchina.blogspot.it/2013/10/asocialita-da-social-network.html.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora vado a leggere :-) vedo che siamo molto d'accordo :-) si, forse in fondo anche la mia è stata scaturita da un po' di "polemica" sana.. Credo che come da tutte la parti ci siano le persone che cercano di esibirsi, condividendo ogni attimo.. Io non sono d'accordo, però ovviamente il mondo è bello perchè è vario :-)

      Elimina
  4. Cerco di usarli il meno possibile proprio perché so che se non mi autolimito è la fine. Vero, hanno anche aspetti positivi ma basta un niente per farsi prendere la mano e diventarne schiavi dimenticando la realtà... quella vera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Il rischio è proprio quello. E poi sono cavoli amari. ci vuole una dieta detox :) ahahaha

      Elimina
  5. Sono d'accordo con te.. anche io quando viaggio preferisco staccarmi dal mondo dei social perché altrimenti mi perdo quello che sto vivendo!

    Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sta, almeno in viaggio godiamoci le emozioni, quelle vere!

      Elimina
  6. Anche io col blog sono approdata nel "mondo social", prima utilizzavo solo Facebook con un account personale, mentre adesso ho Facebook anche per il blog, poi Twitter, Instagram e un paio di giorni fa ho creato l'account Google+.
    Sono in ogni caso d'accordissimo con te, quando viaggio voglio vedere, assaggiare, odorare e vivere il luogo in cui mi trovo. Posso scattare milioni di fotografie (e lo faccio, ma più che per i social lo faccio per portarmi dietro più ricordi possibili e perchè sto imparando a fotografare) ma se permetti le condivido una volta che sono tornata o al massimo una volta rientrata in albergo, se non ho sonno o altro da fare. Infatti non capisco molto alcuni viaggi in collaborazione con questa o quell'azienda che pretendono una condivisione istantanea di quello che si fa nei diversi momenti della giornata. Capisco l'essere social e la pretesa di far vivere quasi in prima persona tutto quello che fai a chi ti segue, ma non è un pò troppo? Io che vengo a visitare la tua struttura e partecipo all'attività che mi stai offrendo, sto partecipando sì per pubblicizzarti ma in teoria anche per divertirmi per prima in modo da consigliarlo a chi mi segue. Se sto sempre sui social alla fine cosa mi godo realmente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto il tuo stesso percorso con i social.. Ti fanno prendere la mano, ed è quasi impossibile non avere una pagina Facebook, Twitter o Google+. Però stop, sono all'estero? non attivo la connessione per avere internet come se fossi in Italia, se voglio posto qualcosa quando rientro in albergo, non ci "vivo" sopra come vedo un sacco di gente fare, Ma per carità, il mio è solo un punto di vista :-) Per ora non ho partecipato ad alcuna iniziativa, quindi non ti so dire, ma ho letto di persone che si lamentavano in merito a ciò.

      Elimina
  7. Ciao! Sono d'accordo con te...io quando scrivo lavoro sempre su emozioni sedimentate, difficilmente a caldo perché vorrei raccontare solo ciò che vale la pena. Va bene condividere una foto, un momento particolare, ma senza, come dici tu, perdere il contatto con la realtà, vivendo appieno l'esperienza per poi capire e condividere ciò che qui luogo ci ha lasciato.
    Www.giornirubati.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena :-) andiamo sulla stessa linea d'onda !!

      Elimina
  8. Io quando sono in viaggio non scrivo mai, non ne ho il tempo. Quando sono stata a Hong Kong però, dopo tanto tempo "isolata" dai social ma soprattutto lontana dal mio blog ho sentito il bisogno di pubblicare una veloce cartolina, giusto pr far sapere che ero viva :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè ci sta :-) qualche capatina sul blog non facciamola mancare. ehehehe :)

      Elimina
  9. io lo confesso sono social dipendente.... anzi internet dipendente....
    figurati che quando scelgo una meta di viaggio, controllo sempre che ci sia la wifi!

    Nameless Fashion Blog

    RispondiElimina
  10. Abitando dall'altra parte del mio mondo, i social sono per me indispensabili. Cerco di non abusarne, ma non potrei farne a meno. È grazie a loro se posso parlare quotidianamente con le persone che amo e mandare notizie di noi.
    In vacanza invece, sono foto dipendente. Ovvero faccio un numero di scatti esagerato. Quando mi fermo, magari la sera, posso condividere qualcosa che mi è particolarmente piaciuto. O magari anche no ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo dici, potrei esser scambiata per cinese quando sono in giro :-) ahahahah

      Elimina
  11. Io appartengo ancora alla rara specie che preferisce il contatto diretto con le persone, ma per necessità di blog ho dovuto adattarmi e entrare nel girone infernale dei #social, solo che sono evidentemente una frana, non mi stanno dando il risultato sperato. Ma non me la prendo poi tanto, scrivo di viaggi perché mi piace e mi piace tanto l'idea di riuscire a far viaggiare un poco con i miei racconti, chi la valigia non la può fare. Quando sono in viaggio, spesso sono così "fuori dal mondo" che non è facile restare connessi e sinceramente non è il mio primo pensiero, anche se so che i blogger con la B maiuscola trovano il modo di essere sempre presenti. Però sai cosa ti dico, voglio godermi i miei viaggi senza troppi intrusi, solo così posso poi raccontare emozioni vere. A presto, e grazie, sei una delle poche sempre presenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io credo alle volte che i veri Blogger riescano ad esser sempre presenti. Però, alle volte mi viene da pensare, io scrivo per passione, non per lavoro, nella vota faccio altro, questi blogger con B maiuscola, spesso lo fanno per lavoro.. ed è una mia impressione, ma nel momento in cui girano altre cose, allora i giochi cambiano anche un po'. Ne vale la pena? Non lo so. La nostra anima di "semplici blogger per passione" è la voglia di raccontare ciò che ci piace e i social, inutile negarlo, danno la possibilità di esser letti da un maggio numero di persone.
      Sfruttiamo questo strumento senza esagerare, chi vivrà vedrà :-)
      Grazie Bea del passaggio e del complimento :-)

      Elimina
  12. Sono completamente d'accordo con te! E di più: mi infastidiscono le persone che, in occasioni 'uniche' come un viaggio, una festa, una cena fra amici, sentono il bisogno irrefrenabile di filtrare tutto attraverso i post e le foto sui social...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'immagine che mi viene in mente ? Tutti intorno ad un tavolo in pizzeria e ognuno col proprio telefono in mano! ahahahaha.. che amarezza ^-^

      Elimina
  13. Secondo me, è giusto isolarsi un po' dai social. Per esempio, se sono in qualche bel posto, io pubblico qualcosa (una foto su Instagram o su Twitter) solo nei momenti morti. Se sono davanti ad un bel panorama, io scatto e poi bye bye telefono. Anche perchè, se mi metto a pensare ai social, è un po' come rovinare il momento. Vacanza o comunque gita, escursione, pic nic, giornata di mare, scampagnata o qualsiasi attività di questo tipo, sono sinonimo di relax, di staccare la mente e isolarsi un po' in un momento di spensieratezza. Poi magari sono all'antica però mi piace condividere solo quando non ho nient'altro da fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che siamo principalmente all'antica tutti, è questo mondo che ci porta ad esser connessi.
      Ma va bene, basta non esagerare :-)

      Elimina
  14. Ho iniziato ad usare FB un bel po' di anni fa, quando non era anocora un tormentone per un solo motivo: ritrovare i miei vecchi amici con cui ho condiviso un sacco d momenti speciali alla casa dello studente di Gastaldi quando facevo l'università. Amici da ogni parte d'italia e del mondo,con i quali mi persi perchè ai tempi c'erano i primi telefonini e solo per ricchi visto il loro valore allora.
    E' stato bello ritrovare quelle persone che per me sono ancora speicali e penso lo saranno per tutta la vita. Poi il fenomeno ha un po' preso il sopravvento, prima solo FB poi ho scoperto i blog e da qui diciamo che è finita. Anzi sono finita! :) Cioè sono entrata nel vortice social, ma la cosa non mi è dispiaciuta e non mi dispiace. Mi paice condividere pensieri con il mio blog e leggere quelli degli altri su altri blog, il più possible in modo interattivo.
    Sono sempre stata una moda e make-up dipendente, poi da quando ho inizato ad avere i miei soldini ho iniziato a viaggiare, rendendomi sempre più conto di quanto fosse importante per me andare alla scoperta di posti incantevoli che il nostro pianeta offre.
    La blogo-sfera mi offre un panorama di conoscenze utili per le mie passioni, leggo tantissimo e spulcio tantissimo. Mi piace. :)
    Tuttavia ora seguo un po' meno FB e molto di più i blog ed instagram.... Diciamo che ora con instagram sono un po' in fissa, ma penso che sia perchè è da poco che lo uso... Magari col passare del tempo la frequenza d'uso diventerà più moderata :)

    un bacio e buona giornata
    Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho iniziato col privato, poi dal blog quest'anno è arrivato il resto :-) mi piace molto devo dire.. però non voglio abusarne :-)
      Preferisco la sera leggere i blog che seguo o un buon libro piuttosto che veder la tv, questo è poco ma sicuro!!

      Elimina

:) Grazie per aver commentato! Rispondo sempre con piacere :)

Popular Posts

Follow by Email

Instagram